Batteria Smartphone: Consigli Pratici Per Aumentarne la Durata

Pubblicato da in Guide il 30 luglio 2017 

batteria smartphoneBatteria Smartphone veloce a scaricarsi?

Se la batteria del tuo smartphone dura troppo poco e nemmeno i power bank portatili riescono a garantirti un’autonomia sufficiente, nessuna paura, non serve spendere altri soldi inutilmente. Basta seguire questi pratici consigli per aumentarne notevolmente la durata e le prestazioni. 

Applicazioni inutili? Meglio rimuoverle

Il primo passaggio doveroso per aumentare la durata e le prestazioni del tuo smartphone consiste nel rimuovere tutte le applicazioni non più utilizzate o che consumano inutilmente le risorse del tuo dispositivo. Date uno sguardo alla vostra raccolta di App e iniziate a fare una cernita di tutte quelle di cui potete fare a meno. Per rimuovere le App inutilizzate è sufficiente tener premuto sull’applicazione in questione e successivamente trascinarla verso il cestino in alto che comparirà qualora siate su un dispositivo Android, oppure cliccare sulla X presente invece nei dispositivi Apple. In entrambi i casi, la procedura è molto facile. Molte applicazioni consumano batteria inutilmente per via delle notifiche o dei continui aggiornamenti silenziosi che inevitabilmente impegnano le risorse e quindi diminuiscono la batteria. Le notifiche di Facebook per esempio, oltre ad essere alquanto inutili consumano moltissima batteria. Se volete aumentare l’efficienza del vostro smartphone, disattivatele tramite le impostazioni dell’App stessa.

Wi-Fi, Bluetooth e GPS sempre attivi?

Sono i tre elementi maggiormente incriminati nella riduzione della batteria del nostro dispositivo. Sebbene i nuovi modelli di smartphone garantiscono consumi notevolmente ridotti rispetto il passato, queste tre opzioni continuano a risucchiare eccessivamente energia. Se non li utilizzate, disattivateli. Il più delle volte basta scorrere il menu a tendina del dispositivo per trovare le icone adibite all’accensione o allo spegnimento di Wi-Fi, Bluetooth e GPS. Se non siete interessati a ricevere notifiche da email e quant’altro, potete anche disattivare la sincronizzazione automatica.

Display troppo luminoso?

Ovviamente l’eccessiva luminosità del dispositivo incide profondamente sulla durata della batteria. Di sera non è necessaria una luminosità eccessiva, a differenza del giorno in cui è meglio mantenere un livello più alto proprio per evitare difficoltà nella visualizzazione del display. Perciò riduce o aumentate la luminosità in base le condizioni ambientali. Oppure semplicemente abilitate la luminosità automatica per consentire al dispositivo di scegliere automaticamente la giusta luminosità in base alle condizioni in cui vi trovate.

E sotto il sole?

Se non riusciamo a staccarci dal nostro amato smartphone nemmeno in spiaggia, dobbiamo tener presente che il caldo è il peggior nemico della batteria. Se proprio non possiamo fare a meno di portarlo sotto l’ombrellone è bene tenere a mente che i raggi solari diretti surriscaldano inevitabilmente il dispositivo logorando precocemente la batteria, perciò è meglio conservarlo in borsa o nello zaino possibilmente all’ombra, evitando di utilizzarlo eccessivamente.