Visita le nostre nuove sezioni BESTSELLER e OFFERTE DEL GIORNO BESTSELLEROFFERTE DEL GIORNO * Limited time only.

Confronto tra Amazon Firestick e Chromecast Ultra

Confronto tra Amazon Firestick e Chromecast Ultra

– Amazon Fire TV Stick

Da un po’ di tempo a questa parte, Amazon Fire TV Stick è arrivato sl mercato anche in Italia. Finalmente, perché l’attesa era molta.
Amazon Fire TV Stick non è altro che un accessorio dalla forma di una chiavetta che si collega alla presa HDMI del nostro televisore. Grazie a questo accessorio, la nostra televisione si trasforma in un qualsiasi Smart Tv, poiché sarà possibile accedere ad un elevato numero di contenuti sul web: da Amazon Prime Video, a Netflix ad Amazon Music; in più offre anche la possibilità di proiettare direttamente sullo schermo del proprio televisore tutto ciò che è in riproduzione sullo smartphone e sul tablet.
Disponibile in più versioni, da quella base a quella 4K Ultra HD, Amazon Fire TV Stick si presenta sempre allo stesso modo: dimensioni di 85,9x30x12,6 millimetri, con un peso di soli 32 grammi. Queste dimensioni ridotte agevolano il suo trasporto, così da averlo sempre a portata di mano durante un viaggio. Possiede una memoria interna di 8 Giga-Byte, una memoria RAM di 1 Giga-Byte e un processore Quad-Core da 1.3 Ghz, montato da MediaTek. La Basic Edition supporta una risoluzione video fino a 60 fotogrammi per secondo, quindi con tecnologia Full HD, consente la riproduzione dei formati di file audio più comuni e, grazie alla tecnologia senza fili, supporta le reti Bluetooth e WiFi. La versione più potente è Amazon Fire TV Stick 4k Ultra HD ed è quella che offre la possibilità di riprodurre sul proprio televisore contenuti in 4K e Ultra HD.
Una volta acquistato, giunge a casa in una pratica e piccola scatola contenente, oltre alla chiavetta da collegare all’HDMI del televisore: il telecomando specifico per la tua Fire Tv; un alimentatore e un cavo di ricarica per lo Stick; le batterie per il telecomando, le classiche AAA. Una volta collegato il Fire Tv Stick, Basic o 4K Ultra HD che sia, al televisore, bisogna connetterlo alla rete WiFi. Da qui in poi il gioco è fatto. Si aprirà il menù principale, dal quale si avrà la possibilità di scegliere la categoria del film da vedere, oppure settare le impostazioni del dispositivo, oppure monitorare il proprio account dando un’occhiata alle applicazioni scaricate, ai film o alle serie Tv visti o da vedere.
Come ben si evince dalle righe sopra riportate, con Amazon Fire TV Stick è possibile avere a che fare con un parco di applicazioni molto ampio, con un occhio da strizzare anche sui giochi dello store di Amazon da utilizzare sul proprio televisore. Per installare nuove App o giochi il procedimento è semplicissimo: basta navigare nella home di Fire Tv Stick con la rotella di direzione del telecomando, scegliere l’app o il gioco preferito e cliccare su Ottieni. Con poche semplici mosse e con l’aggiunta di questa chiavetta magica, direttamente alla presa HDMI, si avrà la possibilità di trasformare il proprio televisore in uno Smart Tv

– Google Chromecast Ultra

Google lancia il suo primo modello Chromecast nell’ormai lontano 2013, considerando la velocità di evoluzione dei dispositivi di nuova tecnologia.
Chromecast è una chiavetta da collegare alla porta HDMI del televisore, tecnicamente si chiama dongle HDMI, Così da poter ricevere e trasmettere direttamente contenuti dal web, oppure offre anche la possibilità di proiettare, in maniera diretta, sul televisore tutto quanto è in riproduzione sui dispositivo mobili, come smartphone e tablet. In parole povere, Chromecast offre la possibilità di convertire in Smart Tv un qualsiasi televisore.
Con l’ultima versione messa sul mercato, Google trasforma Chromecast da basic a Ultra. Di facile deduzione, Chromecast Ultra garantisce altissima qualità della risoluzione video, aprendo le porte all’Ultra HD e alla risoluzione in 4K.
Una volta acquistato, arriva a casa in una pratica scatola composta da: Chromecast Ultra, di dimensioni leggermente superiori al modello base; un alimentatore dotato di un cavo di lunghezza superiore ai due metri. Una volta estratto dalla scatole e collegato al proprio televisore, il dispositivo è pronto per essere configurato.
Per la configurazione è necessario collegare Google Chromecast Ultra sia alla porta HDMI del televisore che alla presa USB o all’alimentatore. Fatto quanto appena detto, bisogna scaricare e far partire l’App di Google Home sul proprio smartphone. Dopo aver cliccato su Inizia, bisogna aggiungere Chromecast Ultra alla propria casa.
Una volta terminata la configurazione iniziale di Google Chromecast Ultra, usarlo per trasmettere i contenuti presenti sul web è davvero semplicissimo. Attraverso l’app Android o iOS, bisogna solo collegare lo smartphone o il tablet alla stessa rete WiFi a cui è collegato Chromecast Ultra e, di conseguenza, eseguire sul dispositivo mobile l’app che si intende vedere sul televisore, come Netflix, Amazon Prime Video, RAI Play, e cliccare sul tasto Trasmissione. Come detto in precedenza, si potrà anche proiettare lo schermo dello smartphone e del tablet direttamente sul proprio televisore; la modalità mirroring, però, non è consentita con dispositivi Apple, come iPhone e iPad.
È possibile anche la trasmissione direttamente dal proprio computer. L’importante è avere come browser di navigazione Google Chrome. Grazie ad esso e alla funzione Trasmetti, si otterranno dal proprio computer al proprio televisore, in maniera semplice, tutti i contenuti presenti sul web e sarà consentita anche la riproduzione di file video locali.
Che sia direttamente sul proprio televisore, divenendo così uno Smart Tv, o attraverso mirroring da smartphone, tablet e computer, con Google Chromecast Ultra sarà garantita una risoluzione Ultra HD o 4K.

Prezzi

Condividi questo post